Ieri in Consiglio di Circoscrizione è stato presentato dal Gruppo PD, primo firmatario Riccardo Tassone, un ordine del giorno che condanna gli affitti in nero agli studenti fuori sede e invita il comune di Torino ad effettuare maggiori controlli.

Ordine del giorno

Oggetto: Condanna e contrasto delle locazioni irregolari nei confronti degli studenti fuori sede.

PREMESSO CHE

-       Il Sindaco ha più volte sottolineato l’importanza della vocazione universitaria della nostra città.

-       I dati sulle immatricolazione agli atenei cittadini sono molto incoraggianti (al Politecnico la crescita complessiva delle aspiranti matricole, rispetto al precedente anno accademico, risulta essere del 26%, la più alta di sempre), in particolare per quanto concerne gli studenti fuori sede (al Politecnico si è rilevato un incremento del 20% di studenti stranieri).

-       La nostra città è carente di residenze e posti letto per gli studenti fuori sede.

-       Il territorio della nostra Circoscrizione ospita le sedi di diverse facoltà universitarie.

-       Esiste uno “Sportello Casa” dell’EDISU, che favorisce l’incontro fra domanda e offerta, tra gli studenti fuori sede che cercano alloggi e i proprietari che hanno degli alloggi a disposizione da dare in affitto agli studenti.

RILEVATO CHE

Il fenomeno delle locazioni in nero per gli studenti fuori sede risulta essere una pratica estremamente diffusa (raggiunge il 95% secondo un’indagine del CODACONS), attraverso la quale i proprietari senza scrupoli speculano e si arricchiscono ai danni degli studenti e delle loro famiglie, in difficoltà nel trovare un alloggio.

CONSIDERATO CHE

La suddetta situazione costituisce

-       Una grave violazione della legalità.

-       Una palese ingiustizia nei confronti degli studenti e delle loro famiglie

-       Una notevole menomazione della vocazione della città (e del nostro territorio) come città universitaria, nonché del diritto allo studio.

-       Un consistente danno per l’erario dello stato, in un momento di grave crisi finanziaria.

IL CONSIGLIO DELLA VIII CIRCOSCRIZIONE

ESPRIME

La ferma condanna di questa odiosa pratica e la assoluta necessità di garantire la legalità.

INVITA

Il Sindaco e la Giunta Comunale a rafforzare i controlli al fine di contrastare il suddetto fenomeno.

Primo firmatario: Riccardo Tassone (vicecapogruppo Partito Democratico)